FANDOM


Il plateosauro (lucertola piatta) era lungo tra i 6 e gli 8 metri e pesava 700 chilogrammi,è vissuto nel Triassico

5797514

Il plateosauro si distingueva senza dubbio per le sue dimensioni enormi rispetto a quelle degli altri erbivori vissuti fino a quel momento sulla terra:se infatti gli erbivori precedenti non superavano i 2 metri di lunghezza,poteva raggiungere anche i 10 metri. Questo gli consentiva di raggiungere il fogliame e i rami delle piante più alte,dove agli altri non potevano arrivare. Per mangiare foglie più alte poteva anche alzarsi su due zampe,bilanciandosi con la coda grossa, e poteva anche aiutarsi con i suoi artigli.

Il suo capo era piuttosto piccolo,le sue mandibole erano forti e erano munite di denti aguzzi.Aveva un collo lungo e flessibile, le sue zampe anteriori avevano artigli,in particolare quello del pollice era molto affilato.Le zampe posteriori erano robustissime,ma solitamente il plateosaurus si muoveva su quattro zampe,anche se poteva alzarsi su due zampe.La coda era lunga e forte e aveva la funzione di bilanciare il peso dell'animale.

Il plateosauro faceva parte della famiglia dei prosauropodi, dell'ordine dei sauropodomorfi e della classe dei saurischi.